AL QIMMA (2021)

  • Documentario
  • 1h 12m

Bouchra Baibanou è una donna marocchina di 48 anni, di Salé. Ha scoperto il mondo della montagna ai tempi dell’università. Un giorno, legge un annuncio: “Escursioni nel Toubkal”. Con il suo carattere forte e la sua joie de vivre, partì senza farsi troppe domande. Fu la sua prima cima: 4167 metri! Provò una sensazione forte, quasi divina. Sentì la libertà, intravide il suo destino. Qualche anno dopo, Bouchra si prepara alla scalata dell’Everest, la vetta più alta del mondo. Questo viaggio rappresenta per lei una ricerca spirituale che la porterà a scoprire la sua ragione di vita. In Marocco, Lahoucine e Hiba, marito e figlia di Bouchra, vivono questa avventura a modo loro. Tra preoccupazione e incoraggiamento, cercano come meglio possono di seguire il cammino intrapreso da Bouchra.

Vai alla scheda completa sul sito web del festival

Vota questo film per il Premio del pubblico Rotari - Miglior film di alpinismo

Regia

Mehdi Moutia

Lingua

Arabo, Francese, Inglese, con sottotitoli italiani

Paese

Marocco, Francia

Contenuti Extra

Presentazione
2m

Presentazione del regista Mehdi Moutia