HERE I AM, AGAIN (2021)

  • Documentario
  • 1h 42m

Chiunque altro al suo posto si sarebbe arreso, ma non lui. Appena un mese dopo essere stato investito da un’auto, l’alpinista d’alta quota e ricercatore di zoologia Boyan Petrov inizia il recupero, e la lunga preparazione per inseguire il suo sogno: scalare tutti e quattordici gli ottomila, senza ossigeno supplementare. Sopravvissuto per tre volte al cancro, ne ha saliti 10 su 14, e ora è il momento del gigante del mondo: l’Everest. A questo scopo, Boyan inizia il suo “riscaldamento” con la cima più bassa tra gli ottomila, il cosiddetto “nano” Shishapangma, il numero 11 della sua lista. Ma un inaspettato gioco del destino porta alla sua scomparsa, a pochi metri dalla vetta, attivando una missione di salvataggio internazionale con ricerche in elicottero senza precedenti, in collaborazione tra Nepal, Cina e Bulgaria.

Vai alla scheda completa sul sito web del festival

Vota questo film per il Premio del pubblico Rotari - Miglior film di alpinismo

Lingua

Bulgaro, Inglese, con sottotitoli italiani

Paese

Bulgaria

Contenuti Extra

Presentazione
2m

Presentazione della regista Polly Guentcheva